Filosofia di cucina Anchesenza, le Cipolle ripiene senza carne, senza glutine

Mangiare leggero Anchesenza

Conoscete perfettamente la mia filosofia di cucina, è anchesenza, sono trascorsi sei anni da quando il #blog ha preso forma per comunicare quanto possa essere piacevole mangiare senza esagerare con alcuni ingredienti, a volte togliere è meglio che aggiungere.

Ridurre, semplificare, alleggerire significa restituire importanza agli alimenti, possiamo mangiare sano, con soddisfazione, anche senza glutine,     

Il soffritto non è determinante ai fini del sapore e neppure il glutine, ne consegue che i miei amici non si sono mai lamentati.

In altre parole, tutto ciò che cucino è LEGGERO, infatti la qualità della materia prima e la corretta cottura rappresentano il veicolo del sapore.

Quanti di Voi si sono stufati di mangiare senza digerire? Va da se che bisogna trovare la soluzione Anchesenza rinunciare.

La natura ci regala un’infinità di possibili soluzioni di cucina Anchesenza

Qualcuno può pensare che io non riconosca l’importanza della cipolla o dell’aglio, al contrario rispetto talmente tanto questi ingredienti da prediligere il protagonismo assoluto, SlowFood sa benissimo di cosa parlo 😜, in Liguria abbiamo due eccellenze, la Cipolla Rossa Genovese e l’Aglio di Vessalico.

In tutte le sue varietà, la cipolla esprime il massimo in solitaria e non solo in  soffritto.

Bollita, al forno, sott’olio, sott’aceto, alla griglia, in insalata, caramellata, ripiena, saltata in padella, sulla focaccia, con il baccalà, per la zuppa, chi non ama una zuppa di cipolle ben fatta! Guarda Wikipedia.

Certo che se la maltrattiamo, anche il nostro pancino ne risentirà, proviamo a capire come rendere questo prodotto eccezionale più gentile.

Quali soluzioni possiamo valutare per una cucina Anchesenza?

La bellezza della cipolla in cucina, Anchesenza il suo ritorno…

La cipolla aiuta la digestione, le sue proprietà sono molteplici, antiossidante, diuretica o disintossicante, in conclusione vi aiuterò a scegliere le cotture e gli abbinamenti che ho sperimentato.

Come possiamo eliminare il forte profumo? Uso spesso il sale ed il limone, l’olio e l’aceto bianco oppure il caffè, vale a dire, non si tratta solo di odori che vagano per la cucina spargendosi per tutta casa, bensì il piacevole saluto che spesso si ripropone tra le nostre labbra. Non rinunciamo a questa bontà.

  • Come preparare un’insalata: è sufficiente coprire le fette con il sale, almeno una buona mezz’ora e poi immergere in acqua, ghiaccio e aceto
  • Come cuocere : immergere le fette in acqua tiepida e aceto

Torniamo a riconoscere i sapori

Le erbe spontanee, le aromatiche, le spezie, sono un’altra soluzione straordinaria per contenere l’acidità della cipolla, gli spaghetti olio, aglio, vongole e prezzemolo non nascono a caso, infatti menta e prezzemolo sono ottimi alleati dell’alito profumato e così, anche gli agrumi.

IMMAGINI di RICETTE con la cipolla protagonista.

La cucina Anchesenza potrebbe sembrare privativa, tuttavia come potete vedere dalle immagini, non manca nulla, colore, sapore, digeribilità, la felicità è presente.


CIPOLLE RIPIENE senza carne, senza glutine

RICETTA

INGREDIENTI

  • Cipolle 5
  • Ricotta 250 gr (vaccina o di capra)
  • Pan grattato senza glutine 100 gr (una parte da utilizzare per il ripieno e la restante per spolverare la superficie)
  • Uovo intero 1
  • Parmigiano  100 gr
  • Olio EVO qb
  • Sale qb
  • Timo qb
  • Limone non trattato scorza qb

VEDIAMO COME

  1. Mondare le cipolle
  2. Lessare in acqua bollente con sale, mezzo cucchiaino di zucchero e aceto di vino bianco
  3. Dividere a metà
  4. Togliere una parte dell’interno (il cuoricino)
  5. Tritare il parmigiano, il cuore delle cipolle
  6. Mischiare in una ciotola ricotta, trito, uovo, sale, timo, pane grattato sino alla giusta consistenza
  7. Riempire le cipolle
  8. Cospargere con il pane grattato e olio qb
  9. Cuocere in forno per 30 minuti a 190°

Un SUGGERIMENTO per chi non ama la ricotta,  la quinoa al vapore è un ottima alternativa.