Risotto al melone con chips di cuore di bue

Dissetante  Vitaminico Antiossidante

#anchesenza calorie

Da “Conte” a Conte”

Amici di penna, oggi ho provato una ricetta fresca e divertente, come sempre #anchesenza. L’ingrediente che ha reso speciale questo piatto è sicuramente il regalo ricevuto da due amici generosi che hanno condiviso con me l’emozione di assaggiare un riso speciale, vi dico già che non esiste in commercio ma potrete realizzare questa la ricetta con un altro ottimo riso.

La qualità è il Baldo, tra i migliori di tutta Italia, coltivato in prevalenza nel Vercellese, ancora oggi viene considerato un riso che deve sbocciare rispetto ad altre tipologie più utilizzate. È ricco di amido, assorbe il condimento, tiene la cottura, tutto quello che ci serve. Ho scelto il melone perché la sfida di un risotto fresco, vegetariano, mi allettava; l’idea di giocare con i colori del prosciutto e melone #anchesenza usare il maiale, mi ha ispirata, ho utilizzato solo in parte le caratteristiche del classico piatto estivo, ma non tutti i suoi ingredienti!

Questo frutto ha uno scarso apporto calorico è un ottimo integratore ed è altamente dissetante, ho scelto il melone liscio Honey Moon dell’Azienda Agricola La Palazzina del Conte Marco Guarienti, molto profumato con una nota aromatica, mi sembra deciso ma meno acquoso, ovviamente è semplice gusto personale.

https://conteguarienti.com

Due consigli per la ricetta:

il riso va lasciato rigorosamente al dente e le bucce, una volta cotte, devono restare nel forno aperto per perdere l’umidità.

DOSE: per due persone

INGREDIENTI:

  • Melone gr 400
  • Riso Baldo gr 160
  • Pomodoro Cuore di Bue 1 (solo la pelle)
  • Brodo vegetale #anchesenza carota qb
  • Lime succo e scorza qb
  • Olio EVO qb
  • Sale qb
  • Pepe verde qb

PREPARAZIONE

  1. Lavare l’esterno dei pomodori
  2. Spelare il pomodoro per ottenere petali sottili (scegliete voi il metodo)
  3. Disidratare nel microonde (2 min patto crisp) o forno v. (220° per 8 minuti)
  4. Scavare la porzione di melone avendo cura di tenere l’esterno
  5. Frullare e setacciare
  6. Tostare il riso nell’olio EVO
  7. Versare l’estratto di melone sino a completo assorbimento
  8. Portare a cottura con il brodo e l’aggiunta del sale
  9. Togliere dalla fiamma, aggiungere succo lime e sorza
  10. Mantecare con l’olio
  11. Lasciare riposare
  12. Tagliare l’estremità del melone svuotato sino a formare un anello, asciugare 
  13. Poggiare sul piatto come un coppa pasta
  14. Guarnire con chips di pomodoro, pepe verde, polvere di bucce essiccate

Per il brodo vegetale non ho usato la carota al fine di lasciare meno dolce il liquido di cottura, in realtà ho aumentato il sedano, il melone è già dolce.

Il risotto non è stato inserito direttamente nel melone svuotato, in realtà poggia sul piatto fondo, ho usato un cappello da prete.

Inviate suggerimenti per tutte le varianti, li aspetto 😀