“Peperone di Carmagnola, 70 ANNI IN 70 RICETTE”

Segui il CARMA…ricetta

CARMAgnola ai ceci su crema di lassi e cocco allo zafferano.

antipasto o secondo piatto

È qui la festa? Dal 30 agosto all’ 8 settembre, il settantesimo compleanno di sua eccellenza il Peperone di Carmagnola, sarà festeggiato in questa cittadina alle porte di Torino, conoscete tutte le varietà? In tutto sono quattro, Bragheis, Lung, Trottola e Tumaticot. Che sia quadrato o corno di bue durante la Fiera Nazionale di questo speciale prodotto agricolo, si svolgerà anche la premiazione delle più significative ricette realizzate per un Contest che coinvolgerà tutta l’Italia.

Non ho riflettuto abbastanza e mi sono lasciata trasportare dal cuore, ho partecipato! Che matta! Quale occasione più “ghiotta! In un mondo fatto di miliardi di ricette ho pensato… ne preparo una anch’io seppur microscopica 😊

Ho scelto il concetto di unione, una ricetta che unisca le differenze dei popoli tra loro lontani! I sapori che più mi hanno ispirata appartengono all’Italia e all’India, civiltà ricche di profumi e cibi antichi. Alcuni ingredienti che appartengono a queste nazioni sono di comune reperibilità ma, sapientemente dosati, regalano emozioni forti e decise. Moltissimi segreti gastronomici sono custoditi sapientemente nei paesi più piccoli e remoti da tante persone speciali.

Il fil rouge che ho scelto per questo contest è la filosofia dell’anchesenza, i miei amici del web la conoscono bene, #ilmenoèilpiù, possiamo vivere #anchesenza stress, spreco, glutine, diversità, distanza, con un occhio di riguardo al food cost e ai superfood.

Il risultato di questa ricetta sarà la leggerezza, all’assaggio si sentirà il cecio, poi nel nostro palato manterrà il podio il sapore fresco del protagonista!

Il peperone è contemporaneo, amico di tutti se digeribile, colorato, saporito, alleato della salute, divertente, trasformista, green, veg. Si presta a moltiplici cotture che sia protagonista o accompagnatore, una vera STAR

Ho scelto questi ingredienti insieme al peperone perché?


Il lassi spegne il piccante.

La farina di ceci aggiunge tostatura ai filetti, è glutine free, può essere cotta senza aggiungere grassi.

Il latte di cocco è ricco di grassi sani e dona un tocco esotico.

Lo zafferano italiano è l’oro degli antiossidanti.

La pelle è la parte croccante e nulla si spreca.

Il peperoncino verde è usato in ayurvedica


TEMPO DI ESECUZIONE: 20 minuti

DOSE: per due persone

INGREDIENTI:

  • Peperone di Carmagnola gr 800
  • Farina di legumi (ceci) gr 100
  • Lassi gr 200
  • Crema di Cocco gr 100
  • Zafferano in pistilli  gr 4
  • Sale integrale e pepe qb
  • Peperoncino verde qb

COTTURA: fuochi – forno DIFFICOLTÁ: facile

PREPARAZIONE:

Lavare i peperoni 2 min

  • Spelare utilizzando micro, fiamma, forno… 2 min
  • Disidratare la buccia in forno 2 o 3 min in microonde
  • Panare avendo cura di togliere la farina in eccesso 3 min
  • Cuocere in padella antiaderente #anchesenza grassi 3 min
  • Mischiare lassi e polpa di cocco da versare nel piatto 2 min
  • Unire i pistilli di zafferano 1 min
  • Adagiare i peperoni panati 1 min
  • Guarnire con foglie disidratate di peperone, peperoncino verde, olio EVO, sale, pepe 3 min

Qualche informazione sui prodotti:

Peperone di Carmagnola, Lassi Danone, Zafferano dei Giovi, Crema di Cocco nu3 Bio, Farina di Ceci Gino Girolamoni, Sale integrale di Petralia, Olio EVO Frantoio Daniela Raviola.


I TRUCCHI ➡️

  • Adagia in una pirofila i peperoni coperti da pellicola adatta alle cotture, accendi il micro alla massima potenza per 3 minuti, una volta ultimata la pre cottura lasciali a riposo in un sacchetto da freezer. Togliere la pelle sarà uno scherzo.
  • Adagia la pelle sul piatto crisp del microonde (è un piatto adatto per ottenere alimenti croccanti) , cuoci per 2 o 3 minuti e apri lo sportello del forno, il croccante ottenuto ti stupirà.

È un onore per me condividere le esperienze gastronomiche con i miei lettori e con gli amici: dell’Associazione Nazionale Food Blogger, dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza , della Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola perché “Questa ricetta partecipa al contest “PEPERONE DI CARMAGNOLA, 70 ANNI IN 70 RICETTE”.

Grazie. Food Blogger n. 535