Crema di Equiseto con baccalà

green is better

Ho appena preparato questa ricetta con l’equiseto perché il verde mi ha ispirato un nuovo modo per consumare la clorofilla. Quando inizia la primavera una pianta molto interessante spunta prepotente nei nostri campi, di fatto è una felce ma la forma potrebbe rappresentare un piccolo pino. I suoi aghi o foglie, nel momento più rigoglioso, sono carnose e ricche di contenuti, vi siete mai chiesti perché amo cercare prodotti nuovi? Per scoprire sempre di più i territori!

Qualcuno pensa che il mio tipo di cucina sia particolarmente strano, in realtà le preparazioni sono molto semplici, ricche di tradizione, colore, adatte ad una alimentazione sana ad alta digeribilità. Cucinare senza non significa privare ma aggiungere, il gusto non dipende dalla quantità ma dal come, questo è #anchesenza! Tutti voi sapete bene che usare minori ingredienti molto spesso è sinonimo di qualità. Voi quanti ne usate per preparare un pranzo o una cena?

INGREDIENTI per 2 persone:

  • Manciata di equiseto
  • Manciata foglie di sedano
  • Noci Macadamia 6
  • Limone scorza e succo qb
  • Olio EVO qb
  • Sale qb
  • Pepe verde qb
  • Acqua qb

Possiamo consumare questa crema anche come piatto unico con qualche cecio tostato, una vellutata contemporanea, basterà modificare le dosi.

PREPARAZIONE:

  • Lavare tutte le foglie più succose con acqua e limone
  • Asciugare
  • Versare in un frullatore con noci, olio, sale, pepe, succo di limone, scorza non trattata
  • Aggiungere dell’acqua in base alla densità che si vuole ottenere
  • Versare in un piatto fondo

Se avete condiviso la scelta del baccalà potete cuocerlo in padella per pochi minuti con semplice olio, oppure al forno o al vapore. Usate un prodotto di qualità già ammollato e… state attenti al sale perché il baccalà è molto saporito.

Ora la parte creativa scenica 😜 dalla quale potete stare #anchesenza.

Il colore viola è dato dalla disidratazione di alcuni fiori, primule per l’esattezza, polverizzate e lasciate a riposare nell’olio, la parte croccante, sono i gambi del sedano aperti, bagnati nella farina di riso con zafferano e cotti nel forno.

Alla prossima. Ciao